Doppio Cognome ai figli: “Svolta attesa da tempo che richiama all’ordine la politica”

Posted by admin in Notizie | 0 comments

Roma, 28 apr. (Adnkronos) – ”La pronuncia della Consulta sul doppio cognome ai figli è una svolta che si attendeva da tempo, ma che come sempre ha visto dall’altra parte un legislatore poco attento e ritardatario”. Così in una nota il presidente dell’Avvocatura italiana per i diritti delle famiglie AIDIF Giorgio Aldo Maccaroni, leader del Movimento degli Elettori Mde. ”Ormai si parla da anni della possibilità di attribuire ai figli anche il cognome materno – aggiunge Maccaroni – e nel 2016 la Consulta si era già pronunciata in questo senso, anche se con la decisione di ieri lo ha fatto in maniera ancora più netta e precisa. Ma ancora una volta il Parlamento viene richiamato all’ordine per colmare le tante lacune a tutela della famiglia e dei diritti spesso al centro di strumentalizzazioni che non fanno una buona politica”. (Cro/Adnkronos)

Femminicidi: Aidif, affrontare a 360 gradi il tema (ANSA)

Posted by admin in Notizie | 0 comments

(ANSA) – ROMA, 26 APR – “I dati della Commissione sul femminicidio che svelano in maniera nuda e cruda come nel 97% dei casi di separazioni conflittuali i giudici trasformino le donne da vittime a imputati non si possono ricondurre a un’unica riflessione”. Lo afferma in una nota il presidente dell’Avvocatura italiana per i diritti delle famiglie – Aidif e leader del Movimento degli Elettori Giorgio Aldo Maccaroni. “E’ vero che le donne vittime di maltrattamenti o di stalking da parte degli ex mariti o ex conviventi andrebbero tutelate maggiormente con sistemi di prevenzione che allo stato non ci sono. Occorre pero’ prendere atto che va analizzata l’intera questione che investe le separazioni e l’affidamento dei figli. Ad esempio il collocamento dei minori in casa famiglia, quando ci sono situazioni conflittuali fra ex coniugi o ex conviventi, dovrebbe costituire l’extema ratio e non la regola come spesso accade ora. In una nostra proposta che giace in Parlamento abbiamo chiesto di condurre un indagine piu’ approfondita sui genitori e di vagliare maggiormente la possibilita’ di affidare il minore a parenti entro il quarto grado, che non abbiano preso parte al conflitto familiare, prima di pensare al collocamento nelle case famiglia”. “Questa giustizia – sottolinea ancora il presidente dell’Aidif- ha molte lacune, dalla tendenza, sempre piu’ in aumento, di non ascoltare il minore alla mancanza di norme e di strumenti adeguati, fra cui un Osservatorio sulle case famiglia che chiediamo da tempo. Infine si dovrebbe avere il coraggio di dire che a essere penalizzate, nei procedimenti di separazione, divorzio ovvero di affidamento dei figli minori non sono solo le donne, ma anche tanti padri che potrebbero avere diritto all’affido”. (ANSA).

22/05/22 – Avv. Giorgio Aldo Maccaroni (Presidente M.D.E.) interviene sulla questione dell’utero in affitto (Radio Cusano Campus)

Posted by admin in Notizie | 0 comments

23.04.22

Legge Elettorale: MDE, “Urgono modifiche prima di ridare la parola agli elettori”

Posted by admin in Notizie | 0 comments

Roma, 21 apr. (Adnkronos) – ”La crisi dei partiti e delle coalizioni spaccate all’interno e ormai in ordine sparso sia nel centrodestra che nel centrosinistra è più che mai lampante. Nella stessa maggioranza di governo si naviga a vista, si va avanti a colpi di fiducia con buona pace del ruolo e della democrazia parlamentare. Non si discute più, e i dibattiti sono ormai appiattiti all’emergenza, e tutti i partiti, nessuno escluso, dimenticano le promesse fatte ai cittadini che li hanno votati. È quanto mai urgente cambiare la legge elettorale, dando la possibilità agli elettori di scegliere il candidato che votano, a differenza di come avviene ora che i candidati sono scelti dalle segreterie dei partiti e gli elettori sono costretti a barrare il simbolo di un partito. A solo un anno dal voto, i partiti ancora non hanno messo mano alla legge elettorale che così come è non consente la governabilità”. Così in una nota il presidente del Movimento degli Elettori MDE Giorgio Aldo Maccaroni. (Pol-Fan/Adnkronos)

Utero in affitto: Aidif, ddl Carfagna pensa solo a punire. Vanno invece snellite le procedure di adozione

Posted by admin in Uncategorized | 0 comments

19.04.22

(ANSA) – ROMA, 19 APR – “Il ddl Carfagna che nei prossimi giorni approdera’ in Aula va certamente nella direzione di tutela dei diritti fondamentali della donna e del bambino ‘oggetto’ della pratica, ma il tema della maternita’ surrogata non va affrontato solo da un punto di vista punitivo. Vanno favorite e snellite le procedure di adozione, in particolare quelle dei single che desiderano prendersi cura di un minore”. Lo afferma, in una nota, il presidente dell’Avvocatura italiana per i diritti delle famiglie AidiF Giorgio Aldo Maccaroni, leader del Movimento degli Elettori Mde. “E’ di pochi giorni fa anche la pronuncia della Suprema Corte spagnola che ha sancito che i contratti di maternita’ surrogata sono nulli perche’ violano i diritti della donna e del bambino – aggiunge l’Avv. Maccaroni – e anche l’Italia si muove in questo senso. Ma oltre cio’ occorre predisporre strumenti ulteriori per scoraggiare tali pratiche, fra cui favorire le adozioni dei single e procedere all’innalzamento dei limiti di eta’ per adottare un minore. Inoltre occorrerebbe istituire l’Osservatorio sulle case famiglia come stiamo dicendo da molti anni. Soluzioni di buon senso che farebbero da deterrente a un vero e proprio mercimonio contro la donna”, conclude. (ANSA).

Utero in affitto: AIDIF, favorire le adozione dei single Per scoraggiare la pratica

Posted by admin in Uncategorized | 0 comments

16.04.22

(ANSA) – ROMA, 16 APR – “La Suprema Corte spagnola ha sancito che i contratti di maternita’ surrogata sono nulli perche’ violano i diritti fondamentali della donna e del bambino ‘oggetto’ della pratica. Anche l’Italia dovrebbe andare in questa direzione scoraggiando il sistema orribile dell’utero in affitto”. Lo afferma, in una nota, il presidente dell’Avvocatura italiana per i diritti delle famiglie AIDIF Giorgio Aldo Maccaroni, leader del Movimento degli Elettori Mde.

“Sono giuste – aggiunge – le misure restrittive varate dalla Spagna contro una pratica orrenda che sfrutta le donne e lede la loro dignita’, ma oltre cio’ occorre predisporre strumenti ulteriori per scoraggiare tali pratiche, fra cui favorire le adozioni dei single e procedere all’innalzamento dei limiti di eta’ per adottare un minore. Soluzioni di buon senso che farebbero da deterrente a un vero e proprio mercimonio contro la donna”, conclude Maccaroni. (ANSA).

Ucraina: AIDIF, attenzione a minori vittime tratta

Posted by admin in Uncategorized | 0 comments

ucraina bambini

(ANSA) – ROMA, 13 APR – “Con la guerra in Ucraina il rischio che i minori cadano nelle mani di organizzazioni criminali e’ concreto ed elevato. L’allarme lanciato dall’Autorita’ garante per l’infanzia e l’adolescenza, solleva molte preoccupazioni. Ci uniamo al suo appello affinche’ si faccia il possibile per tracciare e censire i minori che arrivano nel nostro Paese, intensificando i controlli alle frontiere”. Cosi’ in una nota il presidente dell’Avvocatura italiana per i diritti delle famiglie AIDIF Giorgio Aldo Maccaroni, leader del Movimento degli Elettori MDE, che auspica una “mappatura degli spostamenti dei minori coinvolti nel conflitto”. “Ad oggi, i minori ucraini accolti in Italia sono circa 34 mila, ma solo una minima parte era accompagnata”, conclude Maccaroni (ANSA).

MDE convegno viterbo

Posted by admin in Uncategorized | 0 comments

articolo 4 convegno viterbo_v2

articolo1 convegno viterbo_v2 articolo2 convegno viterbo_v2

MDE in Sicilia

Posted by admin in Uncategorized | 0 comments

Articolo su ViviEnna

Articolo su Radio Luce

Articolo su Seven Press

Convegno roma 27 Giungo 2019

Posted by admin in Notizie | 0 comments

articolo convegno roma